[Special Italy 80/90] i più grandi squadroni del periodo d’oro del campionato italiano

0
33
[Special Italy 80/90] i più grandi squadroni del periodo d'oro del campionato italiano

[Special Italy 80/90] i più grandi squadroni del periodo d'oro del campionato italianoCalcio italiano. Ora è il momento di parlare delle squadre che hanno fatto quei due decenniE ‘ stata una settimana piena di storie, della crisi che ha generato la crescita che ha generato l’esplosione che ha generato la nuova crisi del  quando la Serie A è diventata la più grande Lega Nazionale nella storia del Calcio.

Andremo alla nostra classifica, in ordine decrescente, delle prime dieci squadre di quel periodo. Controllo e cornetto:

Le squadre non si riferiscono ad una sola stagione, ma ad un solo periodo. In quello spazio, le squadre cambiarono cast. Pertanto, la voce “base di tempo” dà priorità ai giocatori che hanno tenuto più stagioni in quel tempo. Tra parentesi, altri giocatori che hanno giocato per un periodo più breve. Non sono necessariamente prenotazioni.

VERONA 1982-87

Squadra base: Garella; Ferroni, Luciano Marangon( De Agostini), Tricella e Fontolan; Briegel, Volpati, Fanna e di Gennaro; Elkjaer e Galderisi

Tecnico: Osvaldo Bagnoli

Realizzazioni: 1 Campeonato Italiano

Grande partita: Verona 2×0 Juventus, campionato italiano 1984/85

In un universo con tanti giocatori, L’Hellas Verona è apparsa nei primi anni ottanta con una proposta molto diversa. Non avevo una palla che amavo, ma era molto competitiva. Venendo dalla seconda divisione, la squadra perse il simbolico titolo di primo turno di un punto a Roma nel 1982/83. Nella stagione successiva, nuovo corridore della Coppa Italia (stava tenendo il titolo a 9 minuti di distanza, quando prese un gol da Paolo Rossi nella decisione contro la Juventus, forzando gli straordinari. Qui, Platini porta il trofeo a Torino con un gol nei 14 minuti del secondo tempo).

 

Grande partita: Verona 2×0 Juventus, campionato italiano 1984/85

Nel 1984/85, anno in cui tutte le squadre in Serie A giocarono come grandi giocatori, il Verona vinse il titolo con solo due sconfitte. Ha anche battuto la Juventus 2-0 con un gol scalzo da Elkjaer. L’impatto di quella squadra è stato così grande che Elkjaer è stato terzo nel 1984 e secondo nel 1985 nelle elezioni Gold Ball. Briegel, nella stagione di “Miracle”, è stato il primo giocatore ad esibirsi all’estero per vincere il miglior premio tedesco dalla rivista “Kicker”.

La squadra stava lentamente cadendo a pezzi. Nella Champions Cup, ha eliminato la Stella Rossa, Ma è caduto alla Juventus in una gara di arbitrato molto contestata fino ad oggi a Verona. La squadra è stata quarta in Serie A nel 1986/87, ma ha perso slancio man mano che gli investimenti aumentavano in tutta la lega. A cavallo tra gli anni ottanta e gli anni novanta, la squadra fu retrocessa e andò in bancarotta. In ogni caso, è stato un grande segno di come anche una piccola squadra e senza un grande mecenate potrebbe essere competitiva in quel periodo del campionato italiano.

Internazionale 1988-1991

Campioni internazionali della Coppa UEFA 1990/91

Squadra di Base: Zenga; Bergomi, Ferri, Mandorlini e Brehme; Berti, Matthäus, Bianchi e Matteoli; Klinsmann (Ramón Díaz) e Serena

Tecnico: Giovanni Trapattoni

Realizzazioni: 1 Coppa Uefa, 1 Campionato Italiano

Grande partita: Internazionale 2×1 Napoli, campionato italiano 1988/89

Una squadra molto forte, ma che avrebbe potuto vincere di piu’. Grandi giocatori italiani e un ottimo trio Tedesco. È stato un cast in grado di lottare per la Champions Cup e combattere per diversi titoli italiani, anche subendo la pesante competizione di Napoli de Maradona e Milano del trio olandese. Beh, rimanere al di sotto delle aspettative e ‘qualcosa che e’ gia ‘ normale nella vita dei fan dell’interista.

Grande partita: Internazionale 2×1 Napoli, campionato italiano 1988/89

Comunque, l’anno in cui quel gruppo e ‘esploso e’ stato spettacolare. Solo due sconfitte e nove punti davanti al secondo (Napoli) in un momento in cui la vittoria era solo due. Nell’attuale regolamento sarebbero stati 19 punti avanti, e l’apertura di 19 punti per il Napoli di Maradona e la Milano di Sacchi è stata un’impresa spettacolare.

Il simbolo di questa campagna è stata la vittoria 2-1 contro il Napoli a Milano, che ha posto fine alle ultime speranze napoletane di lottare per il titolo.

LAZIO 1997-2000

Ora di Base: Marchegiani; Negro, Nesta, Mihajlovic e Pancaro( Favalli); Sensini (Simeone), Verón, Sergio Conceição (Stankovic) e Nedved; Mancini e Salas (Ravanelli) ))

Responsabile Tecnico: Sven-Goran Eriksson

Realizzazioni: 1 Recopa, 1 Serie A, 1 Copa de Italia (1 secondo in Coppa Uefa)))

Grande partita: Juventus 0x1 Lazio, campionato italiano 1999/2000

Il Lazio è stato un tardo protagonista in questo periodo incantato della serie A. I Romani hanno avuto squadre medie negli anni ottanta, abbastanza da rimanere in top division senza spaventare, ma non vi hanno creato problemi in cima. Fino a quando Sergio Cragnoti ha acquistato il club nei primi anni ‘ 90. gli investimenti sono cresciuti, culminando in una squadra molto forte poco prima della fine del secolo.

Dalla squadra di base sopra è possibile vedere come la Lazio ha avuto diverse opzioni per ogni settore del settore nelle stagioni 1997/98, 1998/99 e 1999/2000. Oltre ai giocatori sopra menzionati, Sven-Goran Erikson aveva ancora, in quelle stagioni, Boksic, Fernando Couto, Lombardo, Almeyda, Vieri, Jugovic e Casiraghi.

Sono stati un titolo in ognuna di queste stagioni, crescendo sempre di importanza e livello di difficoltà: dalla Coppa Italia alla Recopa per il campionato italiano. Lo scudetto del 2000 è stato impressionante per come è venuto fuori. Negli ultimi otto round, la Lazio ha segnato 22 punti su 24. Con questo, ha tirato fuori l’handicap da 9 a 9 per la Juventus e ha festeggiato il titolo nell’ultimo round. Ha battuto la Reggina 3-0, ma ha dovuto aspettare un’ora, come Perugia x Juventus ha iniziato un’ora di ritardo a causa della pioggia. I Perugino vinsero e permisero ai laziali di prendere il primo posto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here